giovedì 28 febbraio 2013

Pasta panna e salmone

Ho rivisitato un piatto (un po' datato) che amo molto, per dargli una nuova vita. Il risultato è eccezionale, dunque prevedo un nuovo battesimo per questa pasta!
Pasta Panna e Salmone Alternativa

250 gr di pasta corta
100 gr di trota (o salmone) affumicato
200 ml di panna da cucina
10 foglie di salvia
1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
1 spicchio d'aglio
1/2 bicchiere di Gin (o vino bianco)
olio, sale
pepe bianco
zenzero

Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. In una padella capiente fate dorate uno spicchio d'aglio schiacciato in qualche cucchiaio di olio. Versate il salmone spezzettato e fatelo rosolare brevemente. Aggiustate di sale e pepe, unite il concentrato di pomodoro e sfumate con il Gin. Lasciate che l'alcool evapori, abbassate la fiamma, togliete l'aglio e versate la panna. Mischiate bene in modo che prenda un bel colore roseo e spegnete il fuoco prima che inizi a bollire. Versate la pasta al dente, fatela saltare, unite la salvia tritata ed una generosa spolverata di zenzero. Se necessario regolate ancora di pepe e servite caldo.

Pasta Panna e Salmone

6 commenti:

  1. Adoro questa pasta!Forse senza pomodoro posso mangiarla anch'io!: ) sono allergica al nichel quindi è meglio tenerlo da parte!
    Buona serata
    Angelica

    RispondiElimina
  2. Cara Angelica, mi dispiace per la tua allergia. Immagino quanto condizioni la tua alimentazione. Nel caso di questo piatto, puoi evitare il triplo concentrato. Il risultato è più simile alla ricetta tradizionale ed ugualmente ottimo!
    Torna a trovarmi, penserò a qualche ricettina pomodoro free! :)

    RispondiElimina
  3. Ti ho scoperta tramite Kreattiva e sono tua follower! Ricambia, se vuoi :)
    http://cassandrandbeauty.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cassandra, è un piacere conoscerti. Grazie per essere passata a trovarmi, ricambieró volentieri!

      Elimina
  4. Ciao, passa a trovarmi, c'è un premio per te. :)
    http://semivaniglia.blogspot.it/2013/03/quanti-premi.html
    floriana

    RispondiElimina
  5. bellissima questa ricetta, da provare!
    ho deciso di seguirti, se non l'hai ancora fatto, passa da me, mi farebbe molto piacere!

    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    RispondiElimina

Lasciami un commento